Crescere su Instagram senza bot non è un’utopia. É possibile ancora raggiungere follower organici creando contenuti di forte interesse e strategie virali.
Avete mai sentito parlare di Giveaway? I Giveaway o contest, se organizzati bene funzionano, portano traffico e nuovi follower

Scopri i nostri contest e cresci su Instagram


Accedi al canale

Cos’è un Giveaway?

Crescere su Instagram senza bot è ancora possibile. Organizzare un giveaway per esempio, potrebbe essere un’idea vincente.
Un GiveAway è un concorso a premi. Tradotto dall’inglese significa banalmente “regalare”.
Ed in effetti di un regalo si tratta, un omaggio offerto ai tuoi follower. Un vero e proprio concorso a premi che viene creato con l’ intento di fare aumentare i seguaci su Instagram velocemente.
Spesso troppo velocemente, al punto da avere il sospetto che dietro ad una crescita esponenziale di un profilo ci sia una mera acquisizione di seguaci.

Scopri i nostri contest e diventa organizzatore dei nostri GiveAway. Crescita follower dai 3k ai 7k – 100% italiani

 


Accedi al canale
 

Come si organizza un Giveaway?

Organizzare un Giveaway non è affatto una cosa semplice come si può pensare. Il giveaway comporta dei costi, che non sono solo gli investimenti dei premi, ma anche spese legali e burocratiche.
La prima cosa da fare per organizzare un contest valido è la dichiarazione del concorso al Ministero dello Sviluppo Economico; dichiarando l’intenzione di lanciare un concorso a premi. È sufficiente scaricare e compilare il modulo PREMA CO/1 ed inviarlo tramite il portale www.impresa.gov.it, insieme al Regolamento e alla cauzione, almeno 15 giorni prima dell’inizio del concorso.
Non esiste contest senza un regolamento. E infatti bisogna redigere un regolamento di concorso, specificando i soggetti promotori, la durata, l’ambito territoriale, la modalità di svolgimento, la natura, il valore commerciale dei premi messi in palio, il termine della consegna, i dati delle Onlus alle quali devolvere i premi non assegnati.
Bisogna versare, inoltre, una cauzione pari al valore al netto dell’IVA dei premi in palio. Infine bisogna contattare un notaio o un funzionario della Camera di Commercio di competenza, per la redazione dei verbali di assegnazione e di chiusura del concorso a premi lanciato. Ogni passaggio prevede un costo.

Cresci su Instagram senza Bot ma con i nostri GiveAway. Iscriviti al canale Telegram per essere informato.

 


Accedi al canale
 

Il caso studio

Crescere su Instagram senza bot è possibile. Lo dimostra il caso studio in esame, il contest realizzato da Pirati in viaggio.
A fine Gennaio @piratinviaggio, noto portale di offerte viaggi, ha dato il via ad un contest incredibile sul suo profilo Instagram. Il premio? Un viaggio da 2.000 euro.
Crescere su Instagram con giveaway
Ogni partecipante doveva ripostare nelle storie Instagram una grafica creata da Pirati in viaggio, scrivendo il nome di 3 mete di viaggi e taggando @piratinviaggio.

I risultati

Come si vede dal grafico, si è registrato un picco di follower. Questo picco corrisponde a circa 440mila follower. Tutti grazie al contest.
Crescere su Instagram senza bot

Cresci su Instagram senza Bot ma con i nostri GiveAway. Iscriviti al canale Telegram per essere informato.

 


Accedi al canale
 

Una strategia vincente

Ottenere questi risultati non è così banale. Anzi spesso è molto difficile, ma lo staff di @piratinviaggio è riuscito alla grande in questa impresa!
Sicuramente ha vinto la semplicità e l’ immediatezza: nessuna regola difficile, nessuna iscrizione, tutte azioni che si fanno all’interno dello stesso Social Network senza link esterni. E soprattutto vince il prodotto: a chi non piacerebbe vincere un viaggio? 

ma…

Il contest di pirati in viaggi è stato criticato per la modalità di estrazione del vincitore. Ha vinto una ragazza e in molti, vedendo il suo profilo da “travelblogger”, hanno scatenato molte critiche.
A causa di questa poca organizzazione e trasparenza di @piratinviaggio nello scegliere la vincitrice del contest, molte persone hanno criticato e pensato male, togliendo persino il follow alla pagina.
Questo ha portato ad una diminuzione di circa 20 mila follower.
Ma tutto sommato hanno comunque aumentato e mantenuto più di 400 mila nuovi follower molto attivi.

Cosa ci insegna il caso di Pirati in viaggio?

I contest devono essere sempre semplici, immediati e con un premio di valore e, soprattutto, il sorteggio del vincitore deve essere il più trasparente possibile.
Questo caso conferma inoltre che le storie sono un strumento potentissimo che aziende, brand e personaggi non devono sottovalutare. Dopo un picco molto importante di  follower deve esserci sempre una strategia per fidelizzarli e mantenerli nel lungo periodo.

Cresci su Instagram senza Bot ma con i nostri GiveAway. Iscriviti al canale Telegram per essere informato.

 


Accedi al canale